LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online

Le ragioni della gratitudine

Un milione di ragioni per credere…

«Ogni volta che mi si spezza il cuore è più difficile continuare ad avere fede, ma, tesoro, ho solo bisogno di un valido motivo»

Davanti al dolore profondo, quanto è difficile sperare, credere ancora in qualcosa…

«Quando mi inchino per pregare, cerco di far sembrare migliore il peggio,
Signore, mostrami la strada per strappare questo vestito di pelle logoro,
ho cento milioni di motivi per andarmene, ma, tesoro, me ne serve uno valido per restare»

La preghiera diventa conforto, coraggio, liberazione.

Chi non si è mai trovato in situazioni di questo tipo? Di recente, abbiamo approfondito l’argomento anche in questo articolo. Dal punto di vista cristiano, possiamo infine aggiungere:

 «La preghiera è la migliore arma che abbiamo, una chiave che apre il cuore di Dio. È una chiave facile. Il cuore di Dio non è “blindato” con tanti mezzi di sicurezza. Tu puoi aprirlo con una chiave comune, con la preghiera» (Papa Francesco)

I motivi per essere grati

In “Million reasons”, Lady Gaga canta dei “cento milioni di motivi per andarmene”, per lasciar perdere, cedere allo scoraggiamento. Ricerca però “un valido motivo per restare”, una ragione per continuare ad avere fiducia. Questo passaggio ci fa pensare al video “Un esercizio di tre minuti per ritrovare la serenità”, recentemente proposto da Don Giovanni Benvenuto di Comunicare il Sorriso di Dio. Si tratta di un piccolo gioco, volto a far riscoprire le ragioni della gratitudine, quelle cose che fanno parte della nostra vita e per le quali sentiamo di dover ringraziare. Paradossalmente, spesso si tratta di elementi che diamo quasi per scontati. Il sacerdote ci invita a fare questo esercizio ogni qualvolta lo desideriamo, in particolare nei momenti di buio, tristezza, sconforto.

In conclusione, Don Giovanni Benvenuto insegna che la gratitudine è ossigeno per l’esistenza e ci permette di rimanere saldamente connessi al nostro presente:

«Laddove vivi nel presente, riesci ad essere grato per le cose che hai, e se riesci ad essere grato è perché stai vivendo nel presente»

 

Lasciateci un commento per dirci la vostra sul tema e, ovviamente, fateci sapere se avete riproposto questa idea!

Per ulteriori chiarimenti, contattateci senza esitazione nell’apposita sezione qui sul sito, oppure sulla nostra pagina Facebook!

Torna alla pagina precedente

Lascia un commento