LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online

Innamorato del Cielo: una perla di spiritualità

Maria, la mamma dalle dolci lacrime

Maria viene citata parecchie volte nelle poesie di Don Raffaele. Dalle sue parole si percepisce il grande amore per la Madre di nostro Signore, ma anche l’importanza di averla accanto nella vita quotidiana.

Quelle lacrime,
espressione di un amore materno
che guarda e si rattrista dei nostri dolori.

Maria è colei che ha donato il suo unico figlio per la nostra salvezza, che versa lacrime per i figli dispersi e che entra in contatto con i nostri dolori. Sono le sue lacrime che cancellano le nostre. Sì, perché Maria soffre con noi affinché possiamo ritrovare quella gioia perduta che il mondo spesso tende a rubarci.

Quella lacrima,
che si unisce alle nostre, asciugandole
perché Maria non vuole altro che la nostra gioia 

Ci si innamora nuovamente di Maria nel leggere alcuni passaggi, in particolare quello in cui Don Raffaele descrive le lacrime versate come un balsamo per il nostro cuore ferito. È il miracolo della grazia che agisce quando si apre dall’interno la porta del cuore. 

Quelle lacrime
che vogliono ricondurci a Cristo,
fonte e sorgente dell’amore di Dio,
entrando nella grande lacrima di Maria

Maria è colei che protegge i figli malati e sofferenti. Lei è tenera culla di salvezza. Madre di tutti coloro che brancolano nel buio e che cercano la felicità. Sostegno per quelli che sono nella prova. Faro per coloro che cercano Gesù e porto sicuro per chi preferisce il Paradiso.

Le mie lacrime non hanno più ragione di esistere. (Le lacrime di Maria)

Camminare con il fratello

“Innamorato del cielo” esorta il lettore a guardare la realtà dell’uomo inteso come relazione. Nelle pagine dedicate viene messa in risalto l’esperienza umana dell’andare incontro ai fratelli, perché in essi si riflette il volto di Cristo.

È nel guardare il volto dell’altro che si intravede quel volto di Dio nascosto in ogni uomo. Ci vuole un grande amore per poter giungere a questa consapevolezza: che i fratelli vanno amati nella loro diversità. Essi sono riflesso di Dio e vanno accolti nella gioia misericordiosa.

I testi toccano anche temi delicati come la delusione, l’amarezza e il dolore inferto ingiustamente. A tal proposito, l’autore invita ad andare oltre:

Guardando oltre.
Ma dove?

Non so,
non nel mio cuore
ma nel fratello che accanto mi sorride.

Un amor non chiede altro. (Oltre)

Oltre i nostri schemi, oltre il nostro dolore, la risposta può risiedere nella fratellanza con chi ci sta accanto, perché in essa si riflette l’Amore sconfinato del Padre.

Un libro da gustare a poco a poco

Siamo davvero onorati di essere stati scelti per recensire questo libro davvero unico. Le parole profondamente ispirate di Don Raffaele vanno letteralmente gustate. Nonostante la brevità di alcune poesie, siamo rimasti davvero affascinati da come poche semplici parole siano capaci di dare quello slancio necessario al nostro cuore per scrutare l’orizzonte delle realtà divine.

Quanta invisibile meraviglia in così tanta semplicità! I testi sono frutto di un cammino di fede nel quale la preghiera e la contemplazione fanno da asse portante.

Se state cercando nutrimento per l’anima, “Innamorato del Cielo” farà al caso vostro. Le poesie di Don Raffaele arricchiranno la vostra preghiera personale e i vostri momenti di adorazione davanti al Santissimo Sacramento.

I nostri migliori auguri a Don Raffaele per la sua missione e i nostri ringraziamenti per averci dato la possibilità di recensire questa piccola perla di spiritualità cristiana.

Se siete interessati ad acquistare un copia del libro “Innamorato del Cielo”, cliccate sul seguente link.

Per ulteriori chiarimenti, contattateci senza esitazione nell’apposita sezione qui sul sito oppure sulla nostra pagina Facebook!

Lascia un commento