LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online

Il film (che non ti aspetti) capace di riaccendere la tua speranza!

Allarme spoiler!

Alla fine, tanto impegno viene ricompensato, c’è davvero un modo per uscire da Ember e costruire una nuova vita! I protagonisti partono, non senza qualche paura, ma comunque desiderosi di scoprire il futuro che li attende. Una fredda ombra nera non tarda però a manifestarsi: appena arrivati in superficie, ad accoglierli c’è solo l’incerto buio della notte. Come è possibile che i costruttori gli abbiano fatto questo? Allora avevano ragione tutti gli altri… non esiste nulla nel mondo esterno. Tutto ciò che hanno affrontato non li ha condotti a niente. Affranti e sfiduciati, Lina e Doon si sdraiano a riposare dalle loro fatiche, nel totale disorientamento.

Ma… un improvviso calore li coglie, la luce sconosciuta del sole li abbaglia, l’azzurro del cielo sconfinato li sorprende, la bellezza della natura tutta intorno li meraviglia. Allora il buio ha davvero una fine! La felicità esplode, continuare a credere nelle loro speranze gli ha finalmente donato tutto questo! E adesso? Non possono tenerlo solo per sé, segreto tra i molti segreti della città di Ember…

«Lina e Doon affidarono le loro speranze a un sasso e lo lanciarono giù, verso la città. Il sasso avrebbe potuto finire su un tetto o finire in un fossato, ma il fato prese un altro corso e il messaggio trovò la sua strada. Ora il cammino era chiaro per tutti, per tutti noi che avevamo tenuto viva la fiamma di Ember nell’oscurità, affinché potessimo tornare a vivere sulla Terra, all’aria e alla luce.»

La nostra speranza

Le vicende narrate nel film proposto, suggeriscono qualcosa alla nostra vita? Sarebbe banale, da parte nostra, indicare delle risposte ben precise a questa domanda, lasciamo che ciascuno tragga le proprie conclusioni, nel segreto della riflessione individuale…

 «Siamo convinti che Dio ci vuole bene e che tutto quello che ci ha promesso è disposto a portarlo a compimento? Ma padre quanto dobbiamo pagare per questo? C’è un solo prezzo: “aprire il cuore”. Aprite i vostri cuori e questa forza di Dio vi porterà avanti, farà cose miracolose e vi insegnerà cosa sia la speranza. Questo è l’unico prezzo: aprire il cuore alla fede e Lui farà il resto.» (Papa Francesco, Udienza Generale del 29/03/2017)

Un ulteriore suggerimento

Dopo aver visto “Ember- Il mistero della Città di Luce”, ci è subito tornata in mente la canzone “I ragazzi stanno bene”, proposta dai Negrita al Festival di Sanremo 2019. Ne abbiamo già parlato in questo articolo.

«Ma i ragazzi sono in strada, i ragazzi stanno bene,
non ascoltano i consigli e hanno il fuoco nelle vene, 
scaleranno le montagne e ammireranno la pianura,
che cos’è la libertà? Io credo, è non aver più paura!»

Quali parole più adatte possono essere associate a Lina e Doon? Al loro coraggio, alla loro tenacia, alla loro forza. La visione del film, insieme all’ascolto di questo brano, potrebbero creare un interessante spunto per attività pastorali, sia catechistiche che di gruppo.

È possibile acquistare il film “Ember- Il mistero della Città di Luce”, cliccando sul seguente link. 

E voi, cosa ne pensate? Conoscevate già il mondo di Ember? Diteci la vostra nei commenti!

Per ulteriori chiarimenti, contattateci senza esitazione nell’apposita sezione qui sul sito, oppure sulla nostra pagina Facebook!

Torna alla pagina precedente

Lascia un commento