LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online

Come evangelizzare in modo efficace?

Risorti, non morti viventi…

Considerando il personaggio di Tammy, possiamo affermare che avere paura è normale. Dobbiamo fare i conti sempre con essa, soprattutto quando si tratta di mostrare la nostra fede davanti agli altri. Quanto è difficile anche semplicemente ringraziare Dio prima di un pasto con il segno della croce, quando ci troviamo a tavola con la famiglia o con gli amici. Non vogliamo che qualcuno ci giudichi per questo. Oppure quanto ci vergogniamo di dire ad un amico che non possiamo incontrarlo la Domenica pomeriggio, perché dobbiamo andare a Messa e cantare nel coro della parrocchia. Evangelizzare è una missione che Gesù stesso ci ha dato:

“Gesù disse loro: «Andate in tutto il mondo e predicate il vangelo ad ogni creatura.” (Mc 16,15)

E ancora:

“Chi si vergognerà di me e delle mie parole, di lui si vergognerà il Figlio dell’uomo, quando verrà nella gloria sua e del Padre e degli angeli santi.” (Lc 9,26)

Perché mi devo vergognare se amo essere cattolico, andare in Chiesa e prestare servizio? Di cosa devo avere paura? Dei giudizi? Degli insulti? Delle opinioni divergenti? Quando si fa una scelta d’amore credo sia importante avere sempre in mente il perché si è fatta quella scelta. Ho scelto questo cammino di fede con Dio perché ho avuto un incontro con lui e la mia vita è cambiata. Ma è possibile che ci comportiamo in questo modo perché abbiamo dimenticato il nostro primo incontro con Gesù, permettendo così alla paura di paralizzarci? O forse questo incontro non c’è mai stato e si va avanti spinti da qualche altro motivo? O forse si ha ancora poco amore nei confronti di Dio?

Non sentiamoci in colpa se stiamo vivendo la fede così in questo periodo, ma è chiaro che non si può andare avanti con la testa sotto la sabbia. Ti sei mai vergognato di voler bene a qualcuno? E se Dio è sommo bene, ti ama più di ogni altra cosa e di te non si vergogna mai, perché tu dovresti vergognarti? Sii fiero di ciò che sei! Ami pregare? E allora fallo senza vergogna! Ami andare a Messa durante la settimana e non solo la Domenica? Fallo! Ami cantare, prestare servizio, leggere la Sacra Bibbia, pregare il rosario o praticare qualsiasi altra devozione? Continua! È la tua vita! Vivi da risorto!

È vero che essere cristiani in un mondo che va al contrario è davvero difficile, ma che cristiani siamo se non riusciamo a mostrare ciò in cui crediamo? Tante ideologie distruttive vengono osannate con clamore nella società: su questo bisognerebbe riflettere e di questo si dovrebbe provare vergogna.

Continua a pagina 3         Torna alla pagina precedente

Lascia un commento