LibreriadelSanto.it - La prima libreria cattolica online

Brian Welch: Gesù, salvami da me stesso!

Ci sono storie che hanno dell’incredibile, testimonianze così d’impatto da spingere chi le ascolta ad interrogarsi sul proprio cammino, cambiamenti talmente radicali da sembrare impossibili. Se guardati solo attraverso i nostri occhi. Perché le logiche di Dio sono totalmente straordinarie.

Brian Welch è uno dei chitarristi del famosissimo gruppo metal dei Korn. Nel video che oggi vi presentiamo, è proprio lui a raccontare la sua storia, nella quale il dolore, lo smarrimento, l’egoismo stavano per avere la meglio. Si tratta di un contenuto che non risparmia dettagli crudi e che può suscitare inquietudine in chi lo guarda. Ma vi invitiamo ad andare oltre tutto questo, per coglierne il senso profondo: la Misericordia trova sempre una via. È incontenibile l’Amore del Padre che riabbraccia finalmente il figliol prodigo!

Il video è stato realizzato nell’ambito dell’organizzazione I Am Second, la quale si propone di aiutare chi ha smarrito il senso della propria vita. Obiettivo primario del movimento è l’evangelizzazione: esso infatti intende ispirare il prossimo a “mettere Dio al primo posto”. L’impegno di I Am Second si traduce anche nella creazione di contenuti multimediali, nei quali a raccontare la propria testimonianza di fede sono in molti, tra cui personaggi famosi, come Brian Welch. 

La storia non finisce qui…

Un’ulteriore aspetto è da sottolineare, a nostro avviso. Diversi anni dopo, Brian Welch è rientrato a far parte dei Korn, dimostrando con chiarezza che è possibile evangelizzare davvero ogni ambiente. A tal proposito, vi suggeriamo di leggere l’intervista rilasciata dal chitarrista ad Avvenire. Gesù non ci chiede di chiuderci sotto una campana di vetro, lontani da tutto e da tutti, terrorizzati dal contatto con qualsiasi cosa che possiamo ritenere “impura”. Anzi, ci chiede proprio di renderci esempi vivi, coerenti testimoni di fede, luci talmente potenti da non riuscire a restare nascoste!

Lasciateci un commento per dirci la vostra e, ovviamente, fateci sapere se avete riproposto questo video!

Per ulteriori chiarimenti, contattateci senza esitazione nell’apposita sezione qui sul sito, oppure sulla nostra pagina Facebook!

Lascia un commento